Cure odontoiatriche: bocciato ordine del giorno sulla parità di trattamento tra cittadini

ordine del giorno odontoiatria

Il Consigliere Degasperi si è visto bocciare un Ordine del giorno per quanto riguarda la parità di trattamento tra i cittadini che possono avere accesso ai benefici previsti dalla L.P. 22/07.

La richiesta dell’esponente del Movimento 5 Stelle – sostenuto anche dalla minoranza – prevedeva che, per trasparenza e maggiori controlli, venisse applicato il D.P.R. n. 445/2000, il quale impone che lo status civile e patrimoniale dei cittadini extra UE sia certificato da parte dello Stato estero di appartenenza, attesa l’impossibilità di vigilanza e controlli da parte dei Paesi Membri sulle situazioni extra europee.

Con sconcerto, la maggioranza ha bocciato l’Ordine del Giorno, adducendo “la necessità di approfondimenti”, quando tuttavia la normativa è in vigore dal 2000. Con tale bocciatura, si avvalora la possibilità da parte di non aventi diritto all’accesso ai benefici in questione, atteso che le istituzioni competenti non hanno gli strumenti per verificarne la regolarità dei requisiti di accesso.


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA: BOCCIATA

Segui l’iter dell’ordine del giorno dal sito della Provincia >>> cliccando qui <<<
Leggi la notizia sul sito ufficiale del Movimento 5 Stelle >>> cliccando qui <<<
Scarica il testo dell’ordine del giorno n. 1/35/XV >>> cliccando qui <<<
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: