L’Ue limita l’uso dei neonicotinoidi dannosi per le api ma nel marzo 2017 il Consiglio Provinciale bocciava la stessa proposta

api neonicotinoidi

Il 27 aprile l’UE ha deciso di limitare l’utilizzo all’aperto di tre princìpi attivi neonicotinoidi.

Dapprima nel 2013, e in seguito nel febbraio 2018, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) suggeriva tramite uno studio scientifico (leggi qui) il bisogno di proteggere le api, la cui utilità è connessa alla triade “biodiversità, produzione di cibo, ambiente”.

I neonicotinoidi sono sostanze insetticide, la cui tossicità colpisce soprattutto gli animali invertebrati, come gli insetti.

Come fatto a Trento dai consiglieri comunali Andrea Maschio, Paolo Negroni e Marco Santini, avevo portato la stessa idea nel marzo 2017 in Consiglio provinciale. La maggioranza capitanata dall’assessore Dallapiccola decideva, salvo qualche luminosa eccezione, di bocciare la proposta evidentemente troppo all’avanguardia per questa maggioranza impegnata più a rincorrere che a tracciare rotte. Addirittura secondo l’assessore Dallapiccola sarebbe stata proprio l’Ue a impedire di dare via libera alla richiesta!

Oggi possiamo dire che avevamo ragione noi.


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Leggi la notizia sul sito ufficiale del Movimento 5 Stelle >>> cliccando qui <<<
Leggi la nostra proposta di mozione 263/XV >>> cliccando qui <<<
Leggi il comunicato dell’ufficio stampa del Consiglio Provinciale >>> cliccando qui <<<