Nebbia fitta sul Not, bocciata la nostra proposta di istituire una commissione d’inchiesta per accertare le responsabilità politiche

È dal 2000 che si parla del Nuovo Ospedale di Trento, da realizzare previo project financing. Secondo le stime, il costo complessivo si aggira intorno a 1,7 miliardi di euro.
Da più parti, M5s compreso, sono state denunciate le criticità di un’operazione che comporta per i cittadini la costruzione della struttura e spese di gestione per tutti gli ospedali del Trentino.

DI FATTO, STANNO PROMUOVENDO LA PRIVATIZZAZIONE DI QUELLO CHE DOVREBBE ESSERE IL NOSTRO OSPEDALE PRINCIPALE.

La Provincia ha speso fior di quattrini per pagare consulenti che nel 2000, nel 2011 e nel 2013 hanno sostenuto che il project financing era la soluzione ottimale. Poi è arrivata la famosa sentenza del Consiglio di Stato che rimescola le carte e fa cambiare idea ai sostenitori del progetto stesso!

Ad aggravare la situazione, per anni siamo stati turlupinati dalla vacua affermazione che l’ospedale Santa Chiara sarebbe al capolinea. Addirittura il direttore generale nel 2015 lo riteneva “obsoleto, progettato secondo una concezione di sanità ormai superata che non consente l’introduzione delle nuove tecnologie, inaccessibile”.


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Segui l’iter della proposta di risoluzione dal sito della Provincia >>> cliccando qui <<<
Leggi la notizia sul sito ufficiale del Movimento 5 Stelle >>> cliccando qui <<<
Scarica il testo della proposta di risoluzione n. 26/23/XV >>> cliccando qui <<<
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: