Nuovo bicigrill a Linfano di Arco: cui prodest?

© MoniQue foto - Monica Condini 2013

Lungo la ciclabile Torbole-Arco sarà realizzato un bicigrill di 100 mq, su due livelli e con un discreto numero di posti auto. La domanda presentata ha sorprendentemente ottenuto parere favorevole dalla conferenza per i servizi provinciali: adesso la palla è nelle mani del Consiglio Comunale di Arco, che ha l’onere di approvare una deroga urbanistica al piano regolatore.

Il progetto prevede la costruzione su area agricola di pregio disciplinata dall’art. 38 della L.P. 5/2008, che consente di utilizzare questi terreni agricoli per la realizzazione di manufatti non ad uso agricolo e solamente per opere pubbliche o di pubblico interesse. Dinanzi a questa vicenda, le nostre perplessità sono così evidenti da determinarci a presentare un’interrogazione in Provincia.

Persino per un profano è palese che la tipologia della struttura potrebbe porsi al di fuori dei requisiti di legge. In aggiunta a ciò, giova ricordare che il bicigrill verrà posizionato a soli 500 metri da un altro punto di ristoro per ciclisti e che, l’accesso dei mezzi veicolari sarà garantito da una nuova strada carraia.

Riteniamo quindi opportuno tornare sui propri passi e rinunciare ad un’operazione di dubbio interesse pubblico, il cui primo effetto sarà il togliere terreno agricolo (nello specifico un oliveto) da un’area già densamente antropizzata e con poche sacche di verde rimaste intatte.


Adige - bicigrill arco - 24 nov 2017

L’articolo pubblicato dal quotidiano L’Adige in data 24 novembre 2017


Trentino - bicigrill arco - 24 nov 2017L’articolo pubblicato dal quotidiano Trentino in data 24 novembre 2017


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Segui l’iter dell’interrogazione dal sito della Provincia >>> cliccando qui <<<
Leggi la notizia sul sito ufficiale del Movimento 5 Stelle >>> cliccando qui <<<
Scarica il testo dell’interrogazione n. 5367/XV >>> cliccando qui <<<
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: